A1F, LA VENPLAST GIOISCE AL PALADOSSOBUONO! CASSANO MAGNAGO BATTUTO 32-26!

Altri due punti in classifica per la Venplast Dossobuono che vince e convince davanti al proprio pubblico, regolando il Cassano Magnago con il punteggio di 32-26. Una gara nel complesso equilibrata in cui la costanza in fase realizzativa della Venplast Dossobuono viene premiata al termine dei sessanta minuti. Il Cassano Magnago si è dimostrato tenace e caparbio nell’inseguire la squadra avversaria per tutto il match, ma negli ultimi cinque minuti di gara ha dovuto arrendersi di fronte ad una straordinaria Francesca Luchin.

La partita. Bassanese e Montoli aprono le marcature per il Cassano Magnago, trovando le pronte risposte di Marchegiani e Mazzieri dopo i primi minuti di studio. Al 7′ la Venplast centra il primo vantaggio della gara con Marchegiani ma il Cassano Magnago rimane agganciato grazie al timbro di Jovovic. È a metà frazione che arriva il primo strappo nel punteggio per la Venplast grazie alle cinque reti consecutive di Ghilardi; mister Bellotti si inframezza con un time-out che riesce a dare la scossa alle proprie giocatrici. Dal 10-6 del 16′, si passa in un amen al 10-10 grazie alle doppiette di Canziani e Montoli. La Venplast però non si lascia intimorire, tentando a più riprese di scappare nel punteggio: ci provano Poderi e Marrochi, poi Marchegiani e Brunetti, ma le risposte del Cassano Magnago arrivano puntuali fino al termine del primo tempo, che si chiude sul 16-16. La linea dei sette metri diventa caldissima ad inizio ripresa, grazie alla quale Biondani confeziona quattro reti che valgono il +3, vista la rete di Cobianchi dopo il terzo rigore del capitano giallo-rosso. Marrochi, dominatrice della linea dei sei metri avversaria per tutti i sessanta minuti, infila tre reti consecutive utili per mantenere il distacco costante sulle tre lunghezze al 42′. Il colpo del ko sembra arrivare al 48′ quando Marrochi e per due volte Ghilardi permettono alla Venplast di raggiungere il massimo vantaggio sul +5. Nemmeno un tabellone che recita 26-21 demoralizza il Cassano Magnago che controbatte con un parziale di 1-4 che costringe Escanciano Sanchez a chiamare un time-out per riflettere con le proprie ragazze. Al rientro segna Ghilardi per il 28-25 ed al 55′ inizia il Luchin show: la doppia parata sul sette metri di Montoli è un’iniezione di adrenalina pura per tutta la squadra che trova nuovamente il +5 con Biondani e Crosta. Luchin chiude ogni spiffero nei minuti successivi, inserendo l’ombrellino nel long-drink con la respinta sul nuovo tiro dai sette metri di Montoli. La rete di Mazzieri e la girella di Costa negli ultimi 30” possono far scattare la festa giallo-rossa. Risultato finale di 32-26.

Venplast Dossobuono – Cassano Magnago 32-26 (p.t. 16-16)
Venplast Dossobuono: Biondani 3, De Togni, Guadagnini 2, Crosta 1, Poderi 1, Costa 2, Marrochi 6, Drinic, Zanette, Manfredini, Cacciatore, Brunetti 3, Luchin, Ghilardi 9, Mazzieri 3, Marchegiani 2. All. Roberto Escanciano Sanchez
Cassano Magnago: Ferrazzi, Pugliara 2, Montoli 11, Jovovic 1, Milosevic, Cobianchi 3, Piatti A 1, Piatti S, Madella 1, Bassanese 1, Brogi, Canziani 5, Barbosu 1, Romualdi, Ponti, Bagnaschi. All. Matteo Bellotti
Arbitri: Colombo – Fabbian

Risultati della 7° Giornata
Leonessa Brescia – Jomi Salerno 21-27
Flavioni – Leno 24-29
Suncini Ariosto Ferrara – Brixen 26-30
Venplast Dossobuono – Cassano Magnago 32-26
Mechanic System Oderzo – Casalgrande Padana 33-24

La classifica
Jomi Salerno 13 pti, Brixen Sudtirol 13, Mechanic System Oderzo 12, Venplast Dossobuono 8, Leonessa Brescia 7, Suncini Ariosto Ferrara 7, Cassano Magnago 4, Leno 4, Casalgrande Padana 2, Flavioni 0

Ufficio Stampa Pallamano Olimpica Dossobuono