A1F, LA VENPLAST CHIUDE AL MEGLIO IL 2018 CON UNA VITTORIA CONTRO LEONESSA BRESCIA!

Si chiude nel migliore dei modi il 2018 della Venplast Dossobuono, vincente per 28-26 contro la Leonessa Brescia. Due punti che le ragazze di Escanciano Sanchez hanno saputo conquistare con determinazione e tenacia, seppur complicandosi la vita in maniera eccessiva nel finale. Per la Venplast è quarto posto al giro di boa e primo turno di Coppa Italia proprio contro la formazione lombarda quinta in classifica.

La partita. La Venplast si presenta senza Manfredini fermata da un infortunio alla caviglia, sostituita in fase difensiva da Mazzieri. Eleonora Costa apre le marcature al 2′, dando il via alla propria giornata di grazia. Al termine dei sessanta minuti saranno nove le reti messe a segno dall’ala giallo-rossa, autrice di una prestazione eccezionale. La partita scorre sui binari dell’equilibrio: al 10′ De Togni trova il +2 per la Venplast, ribadito pochi minuti dopo da due reti di Poderi, ma la Leonessa risponde colpo su colpo con Tanic e Colombo. Qualche spreco di troppo da parte delle padrone di casa concede fiducia alla squadra ospite, capace di arrivare al massimo vantaggio di tre reti al 25′ grazie alle marcature di Tanic. La Venplast però non accusa il colpo e ricuce il gap con i sette metri di Costa ed il timbro di Marrochi. A tempo scaduto è ancora Tanic a realizzare dalla linea dei sette metri per il 14-15 che chiude la prima frazione. Nella ripresa la Venplast cambia decisamente passo, replicando immediatamente alla rete di Girotto con un parziale di 4-0 in cui vanno a segno Costa, De Togni e Ghilardi per due volte. La rete di Torriani non argina la marea giallo-rossa che avanza inesorabile fino al 46′, con Ghilardi e Costa sugli scudi che trascinano la Venplast fino al massimo vantaggio con il tabellone che recita 26-20. Pratica Leonessa Brescia che sembra ormai archiviata ma improvvisamente le ragazze di Escanciano Sanchez non vedono più la luce; Brescia inizia la propria rimonta con le due reti di Colombo. Successivamente al 50′ tocca a Piffer chiudere la propria porta con una doppia parata miracolosa. La Venplast non segna più e si aggrappa a Luchin che pone più di qualche toppa nelle falle difensive. Tanic dai sette metri e le due reti di Colombo certificano il -1 sul 27-26 con più di 4′ da disputare mentre Piffer respinge nuovamente un sette metri al 57′, creando i presupposti per il pareggio. Ucchino riceve i due minuti, concedendo gli spazi utili a Guadagnini per togliere le castagne dal fuoco al 59′. La sua rete è un’autentica liberazione per un PalaDossobuono che non vedeva reti giallo-rosse da più di dieci minuti, ma soprattutto è il gol che manda in archivio il match sul 28-26 finale.

Venplast Dossobuono – Leonessa Brescia 28-26 (p.t. 14-15)
Venplast Dossobuono: Biondani 2, De Togni 2, Guadagnini 2, Crosta, Poderi 2, Costa 9, Marrochi 4, Drinic, Zanette, Cacciatore, Brunetti, Luchin, Ghilardi 7, Mazzieri, Marchegiani. All. Roberto Escanciano Sanchez
Leonessa Brescia: Bellini 1, Barbariga, Cavagnini, Colombo 8, Fiorillo, Galli, Girotto 4, Machina, Morgano, Piffer, Torriani 3, Ucchino 1, Tanic 9, Fenaroli. All. Gaspare Scalia
Arbitri: Amendolagine – Potenza

I risultati della 9° giornata d’andata:
Flavioni – Casalgrande Padana 20-30
Mechanic System Oderzo – Jomi Salerno 18-18
Suncini Ariosto Ferrara – Cassano Magnago 32-27
Venplast Dossobuono – Leonessa Brescia 28-26
Leno – Brixen 21-26

La classifica:
Brixen Sudtirol 17 pti, Jomi Salerno 16, Mechanic System Oderzo 15, Venplast Dossobuono 10, Leonessa Brescia 9, Suncini Agribiochimica Ariosto Ferrara 9, Casalgrande Padana 6, Leno 4, Cassano Magnago 4, Flavioni 0

Ufficio Stampa Pallamano Olimpica Dossobuono