BM SCONFITTA A MUSILE 20-15, U19M CEDE ALL’ULTIMO CONTRO IL JOLLY

Serie BM

Esordio con sconfitta in terra veneziana contro il Musile per i ragazzi di mister Nordera, battuti con il risultato di 15-20. Partita su un campo ostico, che nei primi minuti non offre importanti scossoni nel punteggio che rimane comunque piuttosto basso. Fatale risulta però il black-out offensivo che accompagna i ragazzi dal 13′ al 29′. Nel mezzo Musile scava il solco di sei reti che risulterà decisivo, andando al riposo sul 10-5. Un risultato nella norma dal punto di vista difensivo, ma troppo povero in zona gol. Nella ripresa i ragazzi reagiscono, creando numerose soluzioni che però trovano le importanti risposte dei portieri di casa che vanificano le speranze di rimonta. Nessuno scossone importante caratterizza il punteggio del secondo tempo, con le due squadre che si affrontano alla pari e che chiudono con lo stesso divario della prima sirena sul 20-15, generando ulteriore rammarico nella formazione ospite per non aver offerto un primo tempo della stessa qualità del secondo. Proprio dalla seconda frazione di sabato sera i ragazzi di mister Nordera dovranno riprendere a partire dal prossimo impegno di campionato contro l’Emmeti Camisano.

Musile – Venplast Dossobuono 20-15

Musile: Bresolin, Ferrotti, Berto 3, Boem 2, Busato 1, Cadamuro, Cancian 5, Codispoti, Ferronato 7, Gasparini, Montagner L 2, Juskoski, Montagner E, Agnoletto, Bortolotti. All. Mascia Zanette

Venplast Dossobuono: Minotti, Benedetti, Aiani, Bernardi 2, Bianchi, Cordioli 1, Rizzi S 1, Piazzi 1, Squarzoni 2, Geroin, Rizzi G 3, Scalfo 1, Zivelonghi 3, Puggia 1, Bujor. All. Carlo Nordera

Arbitro: Don Nguyen

Ufficio Stampa Pallamano Olimpica Dossobuono

Under 19M

Escono sconfitti anche gli Under 19 alla prima davanti al pubblico amico. Buona prestazione dei ragazzi che hanno tenuto in bilico il risultato fino alla fine, giocando con la giusta attenzione in fase difensiva e cercando di sfruttare al meglio le trame d’attacco, al cospetto di un avversario più fisico.

La partita. Ottima partenza per i ragazzi che si portano subito in vantaggio, e che riescono, con una difesa attenta ed aggressiva ad arginare il ritorno degli avversari, sfruttando solo difensivamente Rizzi a mezzo servizio per una distorsione alla caviglia. Vantaggio che resta di fatto per tutto il primo tempo nelle mani giallo-rosse, che si conclude con il massimo vantaggio sul 12 – 9, anche grazie a Ceriani, autore di alcuni interventi decisivi. Al rientro in campo, il Jolly aumenta la pressione, ma i ragazzi riescono ad arginare bene gli attacchi degli avversari e colpiscono in contropiede mantenendo il vantaggio di + 2, fino al quarantaduesimo, quando la squadra perde Rizzi per la terza sanzione di due minuti. L’organizzazione difensiva ne risente e questo permette al Jolly di recuperare e portarsi in vantaggio, costringendo i ragazzi a rincorrere. La partita prosegue punto a punto con Campostrini e Puggia che ribattono colpo su colpo, fino al break finale degli avversari che sancisce il risultato di 22 – 24. Ora un week end di pausa che consentirà di sistemare alcuni problemi fisici ed affrontare nel migliore dei modi la trasferta di Padova con Cellini.

Olimpica Dossobuono – Jolly 22 – 24 (p.t. 12 – 9)

Dossobono: Ceriani, Bollani, Puggia 3, Rizzi 3, Campostrini 9, Ceschi 4, Pasquali, Mirandola 3, Mitolo, Zanardi. All. Carlo Nordera

Jolly: Benasutti 2, Castellan 1, Copetti 10, Fornasin 5, Gennaro, Gosparo 4, Pegoraro, Scaramella 1, Tolazzi, Tudini 1, Zoppetti. All. M. Plazzotta

Arbitro: Andrea Bernardelle

Davide Bollani