BM, Prima sconfitta stagionale nella tana del Cus Venezia; i ragazzi giallo-rossi al PalaCus escono sconfitti 33-31

Il primo passo falso della Serie Bm arriva a Venezia per mano del Cus Venezia, che conferma il proprio momento positivo fermando la prima della classe. Un campo da sempre ostico ed un avversario reduce da quattro risultati utili hanno certificato anche sul campo la pericolosità di un Cus Venezia in ascesa. Dopo cinque vittorie consecutive i ragazzi di Carlo Nordera cedono per 33-31 al PalaCus. La difesa incappa in una giornata meno brillante rispetto alle gare precedenti, concedendo per la prima volta più di 30 reti in questo campionato.

La Venplast Dossobuono inizia a condurre, andando a segno sempre con marcatori diversi nella prima fase dell’incontro. Lo scarto di 2/3 reti rimane costante per tutta la prima parte della gara, fino al 20′. Dall’8-10 in favore della Venplast, si passa al vantaggio del Cus Venezia, grazie ad un parziale pesante di 6-1 nel giro di meno di cinque giri di lancette. Un sette metri di Campostrini prova ad interrompere un’emorragia che però non si arresta fino al termine del primo tempo: il Cus Venezia allunga con decisione e chiude il primo tempo sul 18-13.

Nella ripresa Zivelonghi prova a riportare sotto nel punteggio la formazione ospite, che però tocca il -7 al 41′. La Venplast reagisce: Squarzoni segna due reti ravvicinate, Rizzi S completa il parziale di 3-0. Cus Venezia in difficoltà e Venplast Dossobuono che rosicchia lo svantaggio; Campostrini, Puggia e Rizzi S riducono lo svantaggio ad una lunghezza al 50′ sul 26-25. La misura di distacco persiste per qualche minuto, ma il finale è gestito dal Cus Venezia nel migliore dei modi; Missinato chiude definitivamente il match a 30” dal termine e la rete di Squarzoni nel finale è solamente di consolazione. Il Cus Venezia sale al terzo posto grazie al 33-31 inflitto alla Venplast Dossobuono.

Poco tempo per pensare alla sconfitta per la Venplast Dossobuono; sabato la trasferta è nuovamente difficilissima in casa dell’altra capolista a pari merito con la Venplast Dossobuono. Alle ore 19.30 sfida contro il Cellini Padova.

Cus Venezia – Venplast Dossobuono 33-31 (p.t. 18-13)
Cus Venezia: Andreotta, Belli, Bergamasco, Celin 4, Danesin 2, De Conto 4, Ervigi 5, Giacomazzi, Gkoutzos 2, Posan 4, Sambo, Tramontini 1, Zanetti, Missinato 11. All. Claudio Morandin
Venplast Dossobuono: Bollani, Minotti, Bernardi, Campostrini 2, Ceriani, Deidonè, Fantoni, Geroin, Guariso 2, Mirandola, Perazzoli 3, Puggia 3, Rizzi Samuele 12, Squarzoni 3, Tomasi 1, Zivelonghi 5. All Carlo Nordera
Arbitro: Nguyen

Ufficio Stampa Pallamano Olimpica Dossobuono