A2F, Al PalaDossobuono dopo pranzo inizia il girone di ritorno; Novesi:”Contro il Sardegna combatteremo per mantenere la vetta”. BM in pullman a Campoformido con i propri tifosi!

Dopo una settimana di stop la Venplast Dossobuono torna in campo e lo farà davanti al proprio pubblico. Al PalaDossobuono le ragazze di Tiziano De Toni scenderanno in campo sabato contro il Sardegna all’insolito orario delle 14.30, per favorire gli spostamenti logistici della formazione ospite. È l’inizio del girone di ritorno, al quale però seguirà una successiva terza tornata di partite seguendo il meccanismo particolare della fase ad orologio con annessi concentramenti.

Pranzo anticipato dunque per le ragazze giallo-rosse, così come accaduto nell’ultima gara contro la Lions Sassari; l’ultimo match ufficiale di due settimane fa ha visto la Venplast Dossobuono sbancare il PalaSantoru con una straordinaria prestazione. Tra le protagoniste indubbiamente Asja Novesi, decisiva nel limitare l’apporto offensivo di Giulia Dibona con una perfetta marcatura a uomo, e prima giocatrice a colpire più volte in contropiede. Una dimensione ideale per il centro-fuori difensivo della Venplast:«Il ruolo che mi ha assegnato mister De Toni – commenta Asja Novesi – mi riempie di responsabilità, perché con la difesa a uomo la mia squadra si aspetta che la miglior marcatrice avversaria sia “fuori gioco”. Questo mi mette molta pressione e al contempo mi riempie di grinta, anche perché in tutto questo percepisco tanta fiducia da parte dell’allenatore e delle mie compagne».

Una partita preparata al meglio quella di Sassari, nonostante una sveglia in piena notte, contraddistinta da un aspetto mentale ottimale che ha permesso alla Venplast Dossobuono di fornire fino ad ora la miglior prestazione stagionale. «La partita di Sassari – ricorda Novesi – è stata molto emozionante, perché era una gara importantissima che avrebbe potuto farci balzare in testa alla classifica, e così è stato. Al suono della sirena finale abbiamo esultato tutte insieme da vera squadra e credo non ci siamo emozioni più belle in questo sport».

La classifica però ha creato ancora più incertezza rispetto a qualche mese fa; Leonessa Brescia e Venplast Dossobuono in testa a 7 punti, Lions Sassari e Cassano Magnago che inseguono a 6, e Sardegna a 4, rende la situazione per i primi due posti tutt’altro che scontata. L’esordio contro il Sardegna fu agevole per la Venplast, ma l’impressione è che sabato al PalaDossobuono arriverà una squadra in netta crescita:«La partita d’andata contro il Sardegna è stata tutto sommato semplice – sottolinea Novesi – ma questo non ci deve indurre a sottovalutare l’avversario: dobbiamo essere sempre concentrate sull’obiettivo e non mollare mai. Penso che abbiamo capito quali sono i nostri punti di forza e stiamo lavorando sulle nostre debolezze; di certo è che sabato combatteremo per tenerci stretta la vetta!».

Serie BM

La Serie BM allenata da Carlo Nordera è attesa dall’ultima gara del tour de force di trasferte; subito dopo la gara della Serie A2F al PalaDossobuono, la truppa giallo-rossa salirà sul pullman organizzato dalla società per agevolare il seguito di amici e parenti in direzione Campoformido (UD). Ad attendere la Venplast Dossobuono alle ore 20.30 il Jolly Handball, formazione temibile, soprattutto tra le mura amiche. Una lunga trasferta, nella quale però i ragazzi giallo-rossi avranno il dovere di mantenere il primato in classifica conquistato a suon di vittorie nelle ultime settimane, con il solo passo falso di Venezia. L’avversario non deve ingannare per il piazzamento nei bassifondi della classifica con due punti: il Jolly ha una partita in meno, ha già osservato il turno di riposo e ha perso tre gare contro le formazioni più accreditate del girone. Una trappola che la Venplast Dossobuono dovrà evitare a piedi pari per proseguire nel proprio cammino.

Ufficio Stampa Pallamano Olimpica Dossobuono