A2F, La Venplast si gioca la prima posizione a Brescia; Battaglia:”Organici simili, servirà grinta e compattezza!”

Due tappe fondamentali attendono la Venplast Dossobuono di mister Tiziano De Toni. Scontri diretti dai quali le ragazze giallo-rosse potranno iniziare a scrivere il destino del proprio campionato. In sequenza la Venplast affronterà la Leonessa Brescia in trasferta al Centro San Filippo sabato alle ore 16.00, mentre sette giorni dopo arriveranno le Lions Sassari al PalaDossobuono. Si scontrano dunque le tre formazioni che verosimilmente si contenderanno i due posti nella Final8 di fine aprile. Il primo appuntamento sarà contro la Leonessa Brescia; prima contro seconda, appaiate a pari punti, e con una gara d’andata terminata sul pareggio. Impossibile azzardare un pronostico.

Sicuramente Brescia arriverà all’appuntamento con qualche certezza in più dopo la netta vittoria contro la Lions Sassari nel recupero infrasettimanale, mentre per la Venplast l’incognita più grande sarà nella ripresa dopo una lunga pausa:«Ci siamo allenate molto dal punto di vista atletico – commenta il portiere Martina Battaglia – con circuiti e percorsi; è importante farci trovare pronte nel ritmo di gioco, perchè dopo una lunga pausa questo aspetto non è da sottovalutare. Ci siamo allenate intensamente, lavorando sia in attacco che in difesa, per arrivare alla partita di sabato nelle migliori condizioni».

Una Leonessa rinvigorita appunto dai due punti contro le Lions Sassari, in uno scontro diretto pesante per la classifica di entrambe. La Venplast e la formazione lombarda comandano a 12 punti, mentre le sarde seguono ora a quota 10. A questo punto della stagione non è da sottovalutare nemmeno l’incidenza degli scontri diretti, a maggior ragione dopo il pareggio dell’andata tra Venplast e Leonessa, che rende ancora più pesante un’eventuale differenza reti nel triplo confronto. «Brescia – continua Battaglia – dispone di un organico con delle forti similitudini al nostro, con giocatrici di spessore che riescono a far pesare la propria caratura, affiancate a molte giovani volenterose di crescere e di migliorare. Sicuramente dovremo mettere in campo grinta e compattezza di squadra, perchè altrimenti sarà difficile portare via punti sabato».

All’andata fu un pareggio emozionante; una gara non per deboli di cuore, come spesso i tifosi della Venplast Dossobuono hanno assistito in questa stagione sportiva al PalaDossobuono. «Non fu la mia miglior partita – ricorda Martina Battaglia – fu una giornata no per me. Memore di quella gara, sicuramente ho tanta voglia di riscatto per poter aiutare concretamente le mie compagne sul campo. Sono ben consapevole del contributo che un portiere può dare alla propria squadra e dunque il mio obiettivo sarà quello scendere in campo con il piglio giusto per conquistare i due punti».

Ufficio Stampa Pallamano Olimpica Dossobuono