Impegni casalinghi per la Venplast: via alla fase ad orologio per la Serie A2F contro Ferrarin, impegno contro lo Schio per la Serie BM!

Serie A2F

Via alla fase ad orologio per la Serie A2 femminile, attesa dalle prossime cinque gare in cui la formazione guidata da Tiziano De Toni si giocherà l’ingresso alla Final8 di Leno di fine aprile. Si affrontano nuovamente tutte le squadre del girone A; primo impegno per la Venplast domani 15 febbraio alle ore 17.30 al PalaDossobuono contro il Ferrarin. Avversario sulla carta alla portata, a quota 4 punti insieme al Sardegna, che però scenderà in campo senza nulla da perdere. Il classico impegno da non sottovalutare, dove la Venplast è chiamata ad un risultato positivo senza alcun alibi. Il terzetto di testa che si contenderà i due pass per la Final8 è guidato dalla Leonessa Brescia a quota 16 punti, a seguire la Venplast Dossobuono a 14 e la Lions Sassari a 12. Enorme peso specifico sarà ricoperto dagli scontri diretti tra queste squadre, anche se le mine vaganti Cassano Magnago, Sardegna e Ferrarin proveranno a tendere qualche trappola ai tre battistrada. Il concentramento previsto a Dossobuono il prossimo 4 e 5 aprile potrà essere l’ago della bilancia per la Lions Sassari, che affronterà in due giorni Leonessa Brescia e Venplast Dossobuono. Per la Venplast Dossobuono attualmente pesa come un macigno il vantaggio negli scontri diretti con la Lions Sassari, che consentirebbe ugualmente l’accesso alla Final8 in caso di arrivo a pari punti con la formazione sarda.

Serie BM

Per la Serie B maschile invece il campionato riserva un’insidia dietro l’altra; Algund ha sfruttato il turno di riposo della Venplast, a causa del ritiro dell’H.A.V. Schio, prendendosi la prima posizione solitaria con una gara in più. Poco è cambiato per i ragazzi di Carlo Nordera, perchè l’imperativo rimane quello di non perdere colpi per rimanere agganciati alla prima posizione. A Dossobuono domenica 16 febbraio alle 17.30 arriverà lo Schio, attualmente penultimo a 4 punti, ma capace di mettere in seria difficoltà proprio Algund due settimane fa: una partita burrascosa, terminata con la vittoria di misura della formazione altoatesina. Pensare ad un impegno scontato potrebbe essere l’errore più grande per la formazione giallo-rossa, attesa da un’altra tappa insidiosa di questo lungo campionato.

Ufficio Stampa Pallamano Olimpica Dossobuono