A2F, La Venplast vince con il minimo sforzo: al PalaDossobuono un giovanissimo Cassano Magnago viene regolato sul 24-14

Due punti anche nella seconda giornata della fase ad orologio per la Venplast Dossobuono. Al PalaDossobuono le ragazze di Tiziano De Toni superano il Cassano Magnago con il risultato di 24-14. Un Cassano Magnago volenteroso, senza però nessun innesto a referto proveniente dalla Serie A1, impegnata in Coppa Italia a Siena. Un divario tecnico, fisico e di esperienza troppo ampio, in una partita che la Venplast ha affrontato mettendo in campo il minimo indispensabile delle proprie possibilità. Venplast a tratti senza mordente, che di certo non ha entusiasmato, e da cui era lecito aspettarsi un maggior apporto in fase offensiva nei 60 minuti.

Mazzieri e Marchegiani indirizzano fin dalle prime battute il match con due reti a testa. Al 7′ alza i giri anche Zanette, che firmerà successivamente il +4 al 12′. Il Cassano Magnago soffre per lunghi tratti in fase offensiva, non trovando la via delle rete anche per più di 10′ consecutivi. Per la Venplast invece si distribuiscono le reti Cacciatore, Novesi e Bozzi, oltre alle solite Mazzieri e Zanette. Il primo tempo si chiude sul 14-6.

Venplast che nell’intervallo stacca la spina, senza reinserirla nella presa per i primi 10′ del secondo tempo. Solamente una rete di Prudenziati e tre reti ospiti prima del time-out di De Toni al 40′. Il minuto di riflessione scuote le ragazze giallo-rosse che al rientro fissano un break di 4 reti, firmato equamente da Mazzieri e Zanette. Massimo vantaggio sul +10 al 47′. Il finale del match premia l’intraprendenza di Graziani, a segno per 3 volte, oltre alle parate della giovanissima U15 ospite Alice Milan, subentrata a Reguzzoni, e brava a ricavarsi anche gli applausi sportivi del PalaDossobuono. Il match va in archivio con il risultato di 24-14.

Venplast Dossobuono – Cassano Magnago 24-14 (p.t. 14-6)
Venplast Dossobuono: Battaglia, Berardo, Bozzi 1, Cacciatore 2, Graziani 3, Marchegiani 2, Mazzieri 6, Mirandola, Novesi 1, Prudenziati 1, Puggioni, Rensi, Ronconi, Zanette 8, Zanetti, Zuanazzi. All. Tiziano De Toni
Cassano Magnago: Conti, Fasolo, Macchi 2, Milan Giulia 3, Milan Alice, Monciardini 2, Orsenigo 6, Reguzzoni, Rossi, Saportiti, Tchagba 1. All. Silvia Beltrame
Arbitri: Kurti – Maurizzi

Sugli altri campi, la Lions Sassari inizia la propria fase ad orologio con una vittoria nel derby con il Sardegna, mentre la Leonessa Brescia non scenderà in campo questo pomeriggio contro il Ferrarin a causa dello stop imposto dal Coni in Veneto e Lombardia a causa del Coronavirus.

La classifica: Leonessa Brescia 18*, Venplast Dossobuono 18, Lions Sassari 14*, Cassano Magnago 10, Sardegna 4*, Ferrarin 4*.
*Una partita in meno

Ufficio Stampa Pallamano Olimpica Dossobuono